INCONTRI

Arte e Impresa a tutela del paesaggio rurale

La storia del Vigne Museum inizia il 20 settembre 2014 — giorno della sua inaugurazione in occasione della celebrazione del centenario di Livio Felluga, patriarca della vitienologia italiana — con un evento internazionale che ha unito enologia, arte, scienza e architettura.

Il Vigne Museum si configura come testimone dell’incontro di due grandi uomini, non solo per età, ma soprattutto per il ruolo che hanno rivestito per gran parte del ‘900 fino ad oggi: Livio Felluga e Yona Friedman.

Innovatori coraggiosi dal cuore grande e dalla visione acuta, hanno segnato le sorti nei rispettivi campi d’azione diventando punto di riferimento per le generazioni a venire.

L’inaugurazione del Vigne Museum di Yona Friedman con Jean-Baptiste Decavèle si è aperta con il convegno Arte e Impresa a tutela del paesaggio rurale a cura di Dora Stiefelmeier e Mario Pieroni di RAM radioartemobile.

Riproduci video

TITOLO Arte e Impresa a tutela del paesaggio rurale
TIPOLOGIA Inaugurazione Vigne Museum
PARTECIPANTI Lorenzo Benedetti, Jean-Baptiste Decavèle; Stefano Mancuso, Mauro Pascolini, Mario Pieroni e Dora Stiefelmeier, Adriana Polveroni, Luigi Vitale, Elda Felluga, Maurizio Felluga, Andrea Felluga, Filippo Felluga
DATA 20 settembre 2014
LUOGO Vigne Museum, Abbazia di Rosazzo
PARTNER Livio Felluga, RAM radioartemobile
CREDITI FOTOGRAFICI E VIDEO Luigi Vitale